Ticino Informatica 2007, cosa ho visto e fatto

ottobre 29, 2007 alle 6:11 pm | Pubblicato su Attività, Eventi, Fiere, Hardware, iPhone, Presentazioni, Prodotti, Rumors, Tecnologia, Ticino Informatica | 3 commenti
Tag: , , , ,

Dal 24 al 27 ottobre si è tenuto al Palazzo dei Congressi di Lugano “Ticino Informatica” una fiera dedicata alle aziende informatiche del Ticino e non solo. Quest’anno sono, come al solito, andato a darci un occhiata ed ho partecipato ad un corso di costruzione di robot di cui vi parlerò nelle ultime righe.

Alla fiera le aziende hanno presentato prodotti, software, nuove tecnologie. L’unico prodotto clou è stato l’iPhone, presentato da Swisscom il quale ha presentato il telefono sbloccato ma senza venderlo ne dando informazioni sulla possibilità di partenership tra Apple e l’azienda telefonica svizzera (il fatto che lo abbia sbloccato, ci tengo a precisare, è illegale). Io son riuscito a provare l’iPhone e vi posso dire che è un bell’aggeggio, più piccolo di quanto mi sembrava dalle immagini viste in rete però difficilmente maneggevole, soprattutto la sua tastiera; anche se molto utenti americani dicono che ci si fa presto il vizio. E inoltre i rappresentanto di Swisscom alla fiera hanno detto che per vedere il device in Svizzera e Italia si debba aspettare ancora fino al 2008 e che in terra italiana le contendenti all’accordo con Apple sono Vodafone e Tim.

Oltre ad aver visitato la fiera, assieme a degli amici ho frequentato un corso di costruzione e programmazione dei robot Lego Mindstorms. Una bella esperienza da cui si traggono saperi informatici, tecnici e robotici molto utili. Io ed un mio compagno abbiamo creato un robot-cingolato dotato di sensori di luce e di contatto. Durante il corso ho effettuato foto e video ai robot costruiti durante il corso. Per vedere le foto potete accedere al mio account di Flickr.

Concludo dicendovi che, come negli ultimi anni, la fiera era noiosa, i prodotti presentati pochissimi in confronto agli altri anni. Fortunatamente frequentando il corso di robotica la noia non si è fatta molto sentire.

The Desktop Revolution: Compiz-Fusion

settembre 26, 2007 alle 6:30 pm | Pubblicato su Compiz Fusion, Effetti speciali, GNU/Linux, Linux, Open source, Presentazioni, Prodotti, Video, YouTube | 1 commento

Ennesimo video sugli effetti grafici di Linux, ma questa volta riguardante il progetto di unione tra Beryl e Fusion: Compiz-Fusion, di cui vi avevo già parlato qui, che mostra tutti i suoi effetti. Video molto carino accompagnato da un bella base musicale molto adatta al tema.

A proposito! Sto provando Compiz-Fusion su Ubuntu e presto ne farò un post.

Buona visione!

[fonte: Nicopi]

Excel non sa fare i calcoli

settembre 26, 2007 alle 6:11 pm | Pubblicato su Bug, Curiosità, Excel, Falle, Microsoft, Office, Prodotti, Software | 1 commento

Il programma per creare fogli di calcolo Excel nella versione 2007 non sa calcolare bene. Cioè da risultati sbagliati con i calcoli che danno come risultato 65535. Ogni volta che si effettuano moltiplicazioni dal risultato 65353 viene fuori 100000.

Potete provare, per credere, a effettuare i seguenti calcoli all’interno di Excel 2007:

=5.1*12850
=10.2*6425
=20.4*3212.5
=40.8*1606.25
=77.1*850
=154.2*425
=212.5*308.4
=308.4*212.5
=425*154.2

Fortunatamente le versioni precedenti sono asenti da questo problema e neppure i software alternativi come tipo OpenOffice.org, in cui i risultati mi risultavano sempre corretti.

Microsoft si è scusata dicendo che non è un problema di calcolo ma bensì di lettura e che è già pronta una correzzione al difetto.

Secondo me, questo fatto sta significare che non sempre i software più usati e che si pagano sono asenti da bugs, problemini o sono i migliori. Anzi, certe volte i software alternativi e gratuiti sono meglio di quelli di cui si devono sborsare soldi.

[fonte:Il Disinformatico]

Multa da 497 milioni di euro alla Microsoft per abuso di posizione dominante

settembre 19, 2007 alle 7:03 pm | Pubblicato su Annunci, Bill Gates, Microsoft, Multe, O.S, Prodotti, Sistema operativo, Software, Windows, Windows Media Player, Windows Vista, Windows XP | 1 commento

Copia di bill-gates-mugshot copia

Il Tribunale di Primo Grado dell’Unione Europea ha infiltto una, modica visto i soldi che ha l’azienda “50 miliardi di dollari”, multa di 497 milioni di euro per abuso di posizione dominante. In primo luogo, per aver distribuito assieme a Windows il programma multimediale Media Player. In secondo luogo, per non aver condiviso le informazioni riguardanti i suoi software per server alle aziende produttrici di sofware. Ora vediamo nel dettaglio cosa ha combinato di cattivello la Microsoft.

Vendendo assieme a Windows il software Windows Media Player Microsoft ha cercato di crare un’altra posizione dominante, questa volta nel mondo dei programmi di riproduzione multimediale. Leggendo questo uno direbbe, allora ? Allora, succede che se un utente ha già un programma per sentire la musica o vedere video difficilmente andrà a scaricare o comprare un altro programma analogo, visto che per molti è scomodo. Quindi se tutti usano Windows Media Player tutti comincerebbero ad usare solo file di tipo WMA (Windows Media Audio) o perlomeno in formato Windows. Se accade questo gli altri produttori si software rimarrebbero tagliati completamente fuori, e non venderebberò o svilupperebbero più. Non solo, anche gli altri formati sarebbero tagliati fuori, come per esempio Mp3 o OOG. Accadendo questo, sarà difficile per chi non usa formati di Windows o i suoi sofware leggere file o scambiarli, come per esempio chi usufruisce di iTunes, Winamp, Real Player e altri.

La seconda accusa è di non aver informato alle aziende concorrenti di sofware il funzionamento del sistema dei suoi sofware a livello server. Facendo così i produttori non possono fare programmi o creare file pienamente compatibili con i programmi di Microsoft.

A causa di queste due manovre, la Microsoft dovrà pagare una multa da 497 milioni di euro e vendere una versione di Windows senza WMP pre-installato.

Gli utenti che usano Windows non avranno nessun problema, non dovranno cambiare Windows. Riepilogando, chi ha già Windows non ci subirrà modifiche o aggiornamenti al proprio sistema.

Vedremo prossimamente se qualche altra azienda verrà accusata per manovre simili. Secondo me, Apple. Perché i nuovi iPods funzionano solo con iTunes, e quindi chi non usa iTunes o ha sistemi operativi in cui non lo possono installare, Linux su tutti, in teoria non può sincronizzare il proprio iPod.

Ormai, cosa si fa per battere la concorrenza ?!

[fonte notizia e dati: Il Disinformatico]

La rivoluzione di casa Apple, i nuovi iPods

settembre 6, 2007 alle 5:56 pm | Pubblicato su Apple, Device, Eventi, Evoluzioni, Hardware, Innovazioni, Internet, iPhone, iPod, Keynote, Mac OS X, Multi-touch, Novità, Periferiche, Prodotti, Steve Jobs, Tecnologia | Lascia un commento

 Tutti gli iPods sono stati cambiati completamente, sia nel design che nel sistema. Oggi vedremo i cambiamenti in modo dettagliato e le specifiche tecniche dei nuovi device. Bene, cominciamo a scoprire cosa ha combinato Apple.

iPod Shuffle. L’iPod Shuffle non è stato cambiato, apparte la disponibilità di nuovi colori. Ora si può avere lo Shuffle nei seguenti colori: grigio, azzurro, rosso (per beneficienza all’Africa), verde e viola.

iPod Nano. Il nuovo iPod nano è stato rimpicciolito di molto e arrottondato. Si possono vedere i video per 5 ore di autonomia della batteria e ascoltare la musica per un giorno. Il software all’interno è stato aggiornato. Le capacità sono da 4 e 8 GB. Colori: grigio, nero, azzurro, blu e verde. Costi: 149 $ da 4 e 199$ da 8 GB.

iPod Classic. Ecco il nuove nome del vecchio iPod Video. Anch’esso è staro rimpicciolito e arrotondato. Pure il software è stato aggiornato. La capacità è aumentata: 80 GB e 160 GB. 5 ore di autonomia video e 30 musicale. Colori: grigio e nero. Costo: 249 $ quello da 80 GB e 349 $ quello da 180 GB.

iPod Touch. Questa è la novita assoluta. Il touch è una specie di iPhone senza le funzionalità telefoniche ma con Internet Wi-Fi, Safari, YouTube, video, foto e altro. È dotato di uno schermo Multi-Touch come quello dell’îPhone, quindi significa che bastano solo le dita per usarlo e lo schermo. Può contenere da 8 a 16 GB di dati. Costa quello da 8 GB 299$ mentre da 16 GB 399$ ed è disponibile solo nel colore nero. L’autonomia è di 22 ore di musica e 5 video.

Ora tutta la gamma dispone del Cower Flow e l’iPhone touch il sistema Mac OS X. Peccato l’autonomia dei prodotti non molto alta, vabbè.

Nota. L’iPhone da 4 GB è stato tolto dal mercato mentre quello da 8 GB costa ora 200 $ in meno, precisamente 399 $.

Vedremo che successo avranno, io penso molto! 😉

Technorati Tag: , , , , ,

The Beat Goes On, cos’è successo e cosa è stato presentato

settembre 5, 2007 alle 9:16 pm | Pubblicato su Annunci, Apple, Attività, Eventi, Keynote, Mac OS X, Mac Store, MacBook, Macintosh, Presentazioni, Prodotti, Steve Jobs | 2 commenti

È appena finito l’evento di cui vi avevo parlato prima “The Beat Goes On“. All’evento son state presentati nuovi prodotti e restyling di vecchi. Ma ora vediamo in dettaglio cos’è successo.

  • Nuovo iTunes: uscirà la prossima settimana una nuova versione di iTunes e nel’iTunes Store si potranno acquistare per 0.55 $ le suonerie per l’iPhone.
  • Nuovi iPods: tutti gli iPods sono stati aggiornati (graficamente e nel sistema), ora lo Shuffle è disponibile nel colore rosso, il Nano è stato rimpiciolito e ingrassato (non mi piace molto), l’iPod classic è stato anche lui rimpicciolito e potenziato in memoria 80GB e 160 GB e per ultimo è stato presentata la novità assoluta: l’iPod Touch, una specie di iPhone senza telefono, può navigare, vedere video di YouTube e collegarsi con il Wi-Fi e fare molto altro. Tutti i nuovi iPods li potete vedere nell’immagine sotto.
  • iTunes Wi-Fi Music Store: grazie al nuovo Wi-Fi store si può comprare canzoni con l’iPod con le stesse funzioni dello store presente su iTunes.
  • Partenership con Starbucks: (per la felicità di Philapple) Apple ha stretto una partenership con Starbucks (azienda di caffeterie mondiale), quando si entra in uno Starbucks si può navigare col Wi-Fi gratuitamente e scaricare le canzoni che si sentono nel locale.
  • iPhone: l’iPhone da 4 GB verrà tolto dal mercato. Oggi è stato venduto il milionesimo iPhone.

new-iphones.jpg

Tante belle novità, soprattutto quelle riguardanti i nuovi iPods. Tutti i nuovi iPods sono belli, a parte secondo me quello Nano, ma uno su tutti mi ha fatto venire la voglia di comprarlo: l’iPod Touch! Forse l’iPod Touch è stato fatto per le continue richieste da parte dell’ Europa e il resto del mondo di avere un iPhone. Infatti il Touch contiente quasi tutte le funzioni dell’iPhone apparte quelle telefoniche.

Nei prossimi giorni vi parlerò dei nuovi iPods in dettaglio.

Thats all folks!;-)

The Beat goes on

settembre 5, 2007 alle 3:14 pm | Pubblicato su Annunci, Apple, Eventi, Internet, iPhone, iPod, Keynote, Leopard, Mac OS X, Macintosh, Novità, Potenziamenti, Prodotti, Rilasci, Rivelazioni | 1 commento

Stasera, esattamente alle 19.00 ora italiana, Steve Jobs (CEO dell’ Apple) presenterà novità e nuovi prodotti in un evento nominato “The Beat goes on”. Secondo le ultime indiscrezioni potrebbero essere presentati i nuovi iPod e altro.

Per seguire in diretta cosa accade potrete andare verso le 19.00 su questi due blog: Melamorsicata e MacBlog. I quali parleranno in diretta di cosa accade all’evento. Mentre subito dopo la fine dell’evento potrete trovare qui un riassunto su cosa è stato presentato all’ evento.

Windows Live Messenger 8.5 già questo week-end ?

settembre 4, 2007 alle 6:00 pm | Pubblicato su Annunci, IM, Internet, Microsoft, Prodotti, Rumors, Servizi, Software, Web, Windows, Windows Live Messenger, Windows Vista, Windows XP | 3 commenti

Potrebbe uscire questo fine settiamana la versione finale, del famoso software di messaggistica istantanea, di Windows Live Messenger 8.5. Oltre alla nuova versione di messenger anche gli altri software legati a Windows Live verrano, si spera, saranno aggiornati.

Tutte le informazioni scritte sopra non sono certe, poichè il post da cui ho riperito le sudette informazioni non ha dato prove concrete su di esse.

[fonte: MSN Tribe]

Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.